La nascita dei Dinosauri ha qualcosa da insegnarci

Ancora oggi è fondamentale parlare di Dinosauri estinti milioni di anni fa, sia la loro proliferazione quanto la loro estinzione potrebbe riguardarci più di quello che pensiamo..


Quando si parla di dinosauri una delle immagini più celebri è certamente la scena clou di Jurassic Park: sotto una pioggia scrosciante, un enorme T-Rex attacca gli ignari protagonisti. Spielberg e collaboratori, in fondo, non si sono poi troppo scostati da quello che, qualche milione di anni fa, doveva essere una specie di scena quotidiana - ovviamente, jeep a parte. Secondo diversi studi, infatti, i dinosauri sarebbero a lungo rimasti nascosti nell’ombra, ai margini dell’ecosistema del tempo, fino a che un improvviso cambiamento climatico ha spianato loro la strada per conquistare i vertici della catena alimentare. Tra 232 e 234 milioni di anni fa, infatti, ha avuto inizio un periodo oggi noto come Evento pluviale carnico che, come suggerisce il nome, è stato un lungo lasso di tempo caratterizzato da incessanti piogge.

Ma perché se ne parla ancora? E perché, ancora oggi, è fondamentale parlare di dinosauri, esseri estinti milioni di anni fa? La risposta è che tanto la loro proliferazione (quanto la loro estinzione) potrebbe riguardarci più di quello che pensiamo.
Immagine T-Rex dalle scene dei film


Uno studio apparso sul Proceedings of the National Academy of Sciences, ad opera, tra gli altri, dell’italiano Jacopo Dal Corso, si è interrogato circa l’origine dell’evento pluviale carnico di cui, fino ad oggi, si era abbastanza incerti. Secondo questo studio, l’origine di quello che si potrebbe ironicamente indicare come un diluvio universale ante litteram è da ricercare, in realtà, nell’attività vulcanica della grande provincia ignea di Wrangellia, una zona compresa fra le attuali Alaska e Columbia britannica. Una serie di eventi eruttivi avrebbero avuto un tale impatto, secondo gli studiosi, da modificare il ciclo del carbonio, immettendo nell’atmosfera alti livelli di CO2 con un conseguente aumento delle temperature globali. In una reazione a catena continua, il ciclo dell’acqua sarebbe quindi stato profondamente alterato sia in quanto a precipitazioni che in quanto a livello dei corpi d’acqua. Un paradiso umidiccio per anfibi e dinosauri che hanno presto tratto vantaggio da quel favorevole sconvolgimento ambientale.
Cambiamenti e sconvolgimenti climatici nel futuro della Terra


In un’epoca come la nostra, in cui i livelli di CO2 salgono vertiginosamente, le precipitazioni aumentano e la temperatura media globale sale, sapere di più sui cambiamenti e gli sconvolgimenti del passato potrà forse aiutarci anche a capire quelli che ci aspettano.

Ultime News Astronomia e Scienza

Possibile osservare la singolarità di un Buco Nero ?

La teoria della relatività generale di Einstein fu una scoperta rivoluzionaria e al contempo piuttosto inaspettata nel campo della fisica (basti pensare a quanti studiosi dell'epo...

Tornare indietro nel tempo si può con un computer quantistico

Tornare indietro nel tempo è uno dei sogni e dei tabù della scienza vecchia e moderna: se ne parla da sempre e spesso è stata oggetto di dibattiti e tematica di entusiasmanti fi...