Ancora instabilità su parte d'Italia poi probabile nuovo ingresso freddo Artico

Dopo la tanta NEVE ❄️ accumulata sui rilievi Appenninici anche a quote basse e tornata ieri anche su parte delle Alpi, avremo un martedì con tempo in miglioramento. Insisterà il maltempo con rovesci ⛈️ sparsi su parte del Sud e localmente sui settori Adriatici. Temperature che tenderanno a risalire gradualmente.


Settimana dal carattere invernale con temperature prossime alla media stagionale ed episodi di instabilità associati a rovesci sparsi specie al Sud e sui versanti centrali adriatici. Probabile nuova irruzione fredda artica nel corso del prossimo fine settimana con il ritorno della NEVE anche a quote basse.
Stupendo paesaggio invernale questa mattina dai Monti Sibillini in Umbria - Immagine dalle Webcam di Castelluccio di Norcia

MARTEDÌ 24 GENNAIO
In mattinata locali rovesci su Emilia Romagna e nord Marche, locali sui rilievi Alpini del Piemonte meridionale e sulla Sardegna, variabile sulle restanti zone. NEVE su Appennino settentrionale e Alpi Piemontesi oltre i 600/800 metri.
Nel pomeriggio precipitazioni sparse su Marche ed Abruzzo, locali rovesci su Sardegna e Sicilia, nuvolosità irregolare su Emilia Romagna e Veneziano con occasionali precipitazioni, variabile altrove. NEVE locale sull'Appennino Marchigiano oltre i 700/900 metri.
In serata rovesci sparsi su Sardegna meridionale e Sicilia, precipitazioni sparse sull'Emilia, locali sulle Marche, variabile sulle restanti zone. NEVE su Appennino Emiliano oltre i 600/800 metri.
Venti moderate da NE su Ligure, alto tirreno e nord Sardegna, localmente moderate da NE sull'alto adriatico, deboli variabili altrove.
Mari molto mosso il Mar di Sardegna, mossi i restanti mari occidentali e alto adriatico, generalmente poco mossi i restanti mari.
Temperature in aumento su tutte le zone con punte massime locali di 14°C sulla Puglia meridionale.
Temperature massime previste per oggi - GFS

MERCOLEDÌ 25 GENNAIO
In mattinata precipitazioni sparse su Sardegna e Puglia meridionale, locali su Alpi Piemontesi, Romagna, Abruzzo, Marche e Sicilia, generalmente poco nuvoloso sui settori tirrenici, variabile altrove. Dalla tarda mattina NEVE debole sui rilievi Appenninici Abruzzesi oltre i 700/800 metri.
Nel pomeriggio precipitazioni sparse su Sardegna, Sicilia, Calabria ionica e Puglia centro meridionale, locali su Abruzzo e Molise, variabile sulle restanti zone. NEVE locale sui rilievi Appenninici di Abruzzo e Molise oltre i 700/800 metri.
In serata rovesci diffusi anche di forte intensità tra Sicilia orientale e Calabria meridionale, precipitazioni sparse su resto della Sicilia, Sardegna orientale, Basilicata e Puglia centro meridionale, locali su Abruzzo e Molise, poco nuvoloso sui settori tirrenici ed al Nord Ovest, variabile altrove. NEVE sui rilievi Appenninici meridionali oltre gli 800 metri di quota.
Venti localmente moderati da N su tirreno settentrionale, nord Sardegna e Ionio, localmente moderato da NE sull'alto adriatico, variabili altrove.
Mari da mossi a molto mossi il Mar di Sardegna e lo Ionio meridionale, poco mossi i restanti mari.
Temperature in lieve aumento su gran parte delle zone.
Precipitazioni accumulate nelle prossime 48 ore - GFS


Per verificare le condizioni del tempo puoi visionare le webcam in diretta dall'Italia e dal resto d'Europa nelle nostre sezioni Webcam Italia e Webcam Europa.

Segui Meteoplanet su Facebook, Instagram, Linkedin e Twitter

Ultime News Giornale Meteo

Ondata Artica fino a Venerdì, neve anche in pianura e venti forti

L'ingresso di masse d'aria fredda continentale provenienti dalla Russia mantiene in questi giorni un clima prettamente invernale con temperature anche al di sotto delle medie stagi...

Freddo Artico sull'Italia, venti forti e qualche nevicata fin in pianura

Ha fatto il suo ingresso l'aria Artica Continentale proveniente dalla Russia sul nostro paese portando ad un brusco calo termico e ad episodi di NEVE fin sulle coste della Puglia n...